Home La Stagione Teatro Lirico-Concertistico

Cast x sito nuovo 


Visualizza i settori platea/galleria adobe-pdf-icon1 -

-

Prevendita sul circuito

 Vivaticket

www.vivaticket.it

Call center 899.666.805

 -

A settant'anni dal lancio della bomba atomica sulle città di Hiroshima e Nagasaki, il Teatro Grazia Deledda allestisce l'opera Madama Butterfly di Giacomo Puccini per ricordare la bellezza della città di Nagasaki prima della tragedia a tutti nota che avrebbe portato all'omicidio di massa di milioni di persone con conseguenze devastanti anche sulle successive generazioni.  

Sullo sfondo di una Nagasaki di primo '900 si consuma il dramma di Butterfly.

Butterfly è una storia d'amore e di passione in cui l'ingenuità, la dolcezza, la purezza di Cio-Cio-San si contrappongono al carattere cinico e frivolo di Pinkerton.

La musica, alternando melodie di ispirazione popolare giapponese a citazioni dell'inno americano, sottolinea l'incontro tra due civiltà così diverse: il popolo americano e il popolo giapponese.

L'attesa è una componente drammaturgica essenziale che si perpetua e si sviluppa non affievolendo mai i sentimenti di Cio-Cio-San.

I temi dell'onore, della dignità e della morte completano i tratti di quest'opera che porta alla morte di Butterfly con un accordo finale sospeso dell'orchestra che induce a pensare che il dramma di Butterfly non finirà mai.

Ogni ascoltatore terrà nel cuore in lieta risonanza e "con gelosa custodia" il ricordo della giovane geisha e del porto naturale di Nagasaki di inizio XX secolo.

 

TRAMA

Nagasaki.

Pinkerton, ufficiale della marina americana, sposa Butterfly, una geisha di 15 anni. La giovane non capirà che per il suo sposo è un semplice divertimento esotico e si innamorerà perdutamente del suo marinaio al punto di rinnegare la sua famiglia e la sua religione.

Gli anni passano: Pinkerton è rientrato negli Stati Uniti e si è sposato con una "vera sposa americana", Butterfly, poverissima, nonostante non abbia più sue notizie, l'aspetta, continuando a sperare in un suo ritorno. Ella gli è fedele e spera che un giorno Pinkerton scoprirà che ha avuto un figlio da lei.

Solo tre anni dopo Pinkerton tornerà a Nagasaki ma con la sua nuova sposa. Quando Butterfly comprenderà la situazione, affiderà il figlioletto a Pinkerton nell'auspicio di una vita migliore e si toglierà la vita perchè il figlio non senta il desiderio di colmare il materno abbandono.

Seguici su facebook

Iscrizione newsletter

Iscrivi la tua e-mail:

INFORMATIVA
Utilizziamo i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie cookie policy
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information

3 euro di teatro 2017

Manifesto Lir2017

banner rassegne

“1984-2014:

la lunga storia isolana.

Il Teatro Instabile

cresce in Sardegna”

 --

Evento Instabile

--

guarda video 2bp01j93

poesia Aldo

Chi è online

 26 visitatori online

 -

-

________ SEGUICI SU ________ 

  -

Loghi social  facebook Loghi social  youtube Loghi social  twitter Loghi social  Istagramm

- 

Logo fondazioneTGD SfondoBianco  

Modulo sito aldo

PARTNER        
MiBACT BNComune BNFondazione BNFondazione di Sardegna bn1Ras BN new doppia scritta new

-

INFORMATIVA
Utilizziamo i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie cookie policy
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information